martedì 24 gennaio 2012

Frayba: Azione Urgente 01


 
 
San Cristóbal de Las Casas, Chiapas, Messico
19 gennaio 2012
AU No. 01
 
Aggressioni contro famiglie simpatizzanti dell'EZLN da parte di un gruppo di priisti dell'ejido Banavil e detenzione arbitraria di Base di Appoggio dell'EZLN
 
Morte e sparizione forzata di indigeni tseltales
Sgombero forzato di quattro famiglie di Banavil, Tenejapa, Chiapas.
 
Secondo informazioni documentate a disposizione del Centro dei Diritti Umani, il 4 dicembre 2011, a Banavil, Tenejapa, un gruppo di elementi del Partito Rivoluzionario Istituzionale (PRI) hanno aggredito con le armi quattro famiglie simpatizzanti dell'Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale (EZLN).
Le aggressioni hanno avuto come risultato: la morte di Pedro Méndez López; la sparizione forzata di Alonso López Luna (d'ora in avanti Alonso); lo sgombero forzato di quattro famiglie accusate di essere simpatizzanti zapatisti; la detenzione di Lorenzo López Girón (d'ora in avanti Lorenzo) ferito da arma da fuoco ed accusato di lesioni aggravate; la detenzione arbitraria di Francisco Santiz López (d'ora in avanti Francisco) Base di Appoggio dell'EZLN (BAEZLN) che al momento dei fatti si trovava in altro luogo; e sei persone ferite.
Secondo le testimonianze, il 4 dicembre, alle ore 7:00 circa, in casa di Alonso si sono presentate Antonia Girón Gómez, Lucia López Ramírez ed Antonia López Pérez armate di pietre e bastoni, le quali hanno picchiato Alonso e la sua famiglia; poi, circa 50 uomini membri del PRI, hanno circondato la casa e portato via Alonso, tutti erano muniti di bastoni ed armi. Nel tentativo di difendere suo padre, Lorenzo è stato colpito da due proiettili al petto e all'inguine. Trasportato all'ospedale di San Cristobal de Las Casas, è stato fermato da poliziotti statali con l'accusa di lesioni aggravate.
Testimoni affermano che durante l'aggressione armata hanno portato via Alonso sanguinante. Ad oggi non si sa dove si trovi.
Secondo informazione dei testimoni, il 23 dicembre, nell'ejido Mercedes che confina con Banavil, è stato ritrovato un braccio che la famiglia assicura appartenere ad Alonso, poiché hanno riconosciuto una cicatrice su un dito. I giorni 26 e 28 dicembre, sul luogo del ritrovamento sono arrivati poliziotti statali, il pubblico ministero ed il giudice municipale per cercare il corpo, senza però trovarlo. La famiglia di Alonso aggiunge che non è stata fatta una ricerca adeguata.
D'altra parte, secondo la documentazione raccolta da questo Centro dei Diritti Umani, Francisco BAEZLN accusato di aver dato inizio alle aggressioni, è stato fermato arbitrariamente nel capoluogo municipale di Tenejapa, mentre lavorava nel suo negozio di frutta e verdura. Testimoni affermano che il giorno delle aggressioni non si trovava sul luogo dei fatti, per il quale è stato avviato un processo sommario presso il Tribunale Penale, con causa penale No. 177/2011, sul quale il giudice emetterà la sentenza il prossimo 21 gennaio 2012
Oltre a questo, attualmente, le false accuse e la violenza generata dal gruppo di cacicchi del PRI degli ejidos Banavil, Mercedes e Santa Rosa, del municipio di Tenejapa, hanno causato lo sfollamento forzato di quattro famiglie simpatizzanti dell'EZLN e la morte di Pedro Méndez López, membro del PRI.
Per quanto sopra esposto, e secondo la documentazione raccolta, questo Centro dei Diritti Umani guarda con preoccupazione le continue e sistematiche aggressioni contro le Basi di Appoggio e simpatizzanti dell'EZLN, che sono violazioni al diritto alla vita, all'integrità ed alla sicurezza personale, alla libertà, alla libertà di transito, di residenza, al diritto di non essere sfollato, tra gli altri, sulla base degli strumenti internazionali firmati e ratificati dal governo messicano.
 
Pertanto chiede al governo dello stato del Chiapas:
 
  • La ricerca e la presentazione in vita di Alonso López Luna, 
  • Il chiarimento e la punizione per la morte di Pedro Méndez López, 
  • La liberazione di Francisco Santiz López BAEZLN, poiché secondo accertate testimonianze non si trovava sul luogo al momento dei fatti, 
  • Adeguata assistenza medica a Lorenzo López Girón, 
  • Misure precauzionali e cautelari per le quattro famiglie sfollate forzatamente e di operare per il loro ritorno sicuro nella comunità di Banavil, 
  • Un'indagine imparziale, rapida ed esaustiva dei fatti accaduti il 4 dicembre 2011, 
  • La punizione ed il disarmo del gruppo di cacicchi del PRI che hanno aggredito il gruppo simpatizzante dell'EZLN.
 
Contesto:
Dal 2009 è in atto una persecuzione da parte del gruppo di cacicchi del PRI contro le famiglie simpatizzanti dell'EZLN, per il fatto di opporsi ad azioni arbitrarie commesse dai cacicchi stessi, come: esproprio di terre, disboscamento illegale, riscossione di imposte e cooperazioni arbitrarie, saccheggi, aggressioni fisiche, negazione del diritto all'educazione, tra gli altri, fatti che sono stati denunciati dalle vittime alle competenti istanze del governo che però le ignorano. Fino ad ora non c'è stata alcuna indagine efficace, né la punizione dei responsabili e le autorità non intervengono per risolvere la situazione, garantire la sicurezza legale e sociale nell'ejido Banavil.
 
***
 
Inviate la vostra protesta firmata (in fondo trovate email e testo in spagnolo) ai seguenti indirizzi:
 
Felipe de Jesús Calderón Hinojosa
Presidente de la República
Residencia Oficial de los Pinos, Casa Miguel Alemán
Col. San Miguel Chapultepec, C.P. 11850, México DF
Tel: (52.55) 2789.1100 Fax: (52.55) 5277.2376
Correo: felipe.calderon@presidencia.gob.mx
Cuenta de Twitter: @FelipeCalderon y @GobFed
 
Alejandro Poiré Romero
Secretario de Gobernación
Bucareli 99, 1er. Piso, Col. Juárez, Del. Cuauhtémoc,
C.P. 06600 México D.F. Fax: (52.55) 50933414;
Correo: secretario@segob.gob.mx, contacto@segob.gob.mx
Cuenta de Twitter: @SEGOB_mx
 
Juan José Sabines Guerrero
Gobernador Constitucional del Estado de Chiapas
Palacio de Gobierno del Estado de Chiapas, 1er Piso
Av. Central y Primera Oriente, Colonia Centro, C.P. 29009
Tuxtla Gutiérrez, Chiapas, México
Fax: +52 961 61 88088 ? + 52 961 6188056; Extensión 21120. 21122;
Correo: secparticular@chiapas.gob.mx
Cuenta de Twitter: @Juansabinesg y @gubernaturachis
 
Noé Castañón León
Secretario General de Gobierno del Estado de Chiapas
Palacio de Gobierno del Estado de Chiapas, 2do Piso
Av. Central y Primera Oriente, Colonia Centro, C.P. 29009
Tuxtla Gutiérrez, Chiapas, México
Conmutador: + 52 (961) 61 2-90-47, 61 8-74-60. Extensión: 20003;
Correo: secretario@secgobierno.chiapas.gob.mx
Cuenta de Twitter: @gobiernochiapas
 
Raciel López Salazar
Procuraduría General de Justicia de Chiapas
Libramiento Norte Y Rosa Del Oriente, No. 2010, Col. El Bosque
C.P. 29049 Tuxtla Gutiérrez, Chiapas
Conmutador: 01 (961) 6-17-23-00.
Teléfono: + 52 (961) 61 6-53-74, 61 6-53-76, 61 6-57-24, 61 6-34-50.
Correo: raciel.lopez@pgje.chiapas.gob.mx
Cuenta de Twitter: @pgjechiapas
 
Juan Gabriel Coutiño Gómez
Magistrado Presidente del Tribunal Superior de Justicia y
del Consejo de la Judicatura del Poder Judicial del Estado de Chiapas
Palacio de Justicia
Libramiento Norte Oriente No. 2100
Fracc. El Bosque, Tuxtla Gutiérrez, Chiapas
Teléfono: + 52 (961) 61 787 00 ext. 86 01
Teléfono directo: + 52 (961) 616 53 54
 
Lic Francisco Javier Plaza Ruíz
Juez del Ramo Penal
Carretera San Cristóbal ? Ocasingo Km. 20
CERSS No. 5, C.P 29200
San Cristóbal de Las Casas, Chiapas, México
Tel: 967 6743021
Fax: 967 6743022
 
Enviar copia a:
Centro de Derechos Humanos Fray Bartolomé de Las Casas, A.C.
Calle Brasil 14, Barrio Méxicanos,
29240 San Cristóbal de Las Casas, Chiapas, México
Tel: 967 6787395, 967 6787396, Fax: 967 6783548
Correo: accionurgente@frayba.org.mx
Cuenta de Twitter: @CdhFrayba
 
Area de Sistematizacion e Incidencia / Comunicacion
Centro de Derechos Humanos Fray Bartolom? de Las Casas A.C.
Calle Brasil #14, Barrio Mexicanos,
San Crist?bal de Las Casas, Chiapas, M?xico
C?digo Postal: 29240
Tel +52 (967) 6787395, 6787396, 6783548
Fax +52 (967) 6783551
medios@frayba.org.mx
www.frayba.org.mx
 
Indirizzi ai quali inviare l'appello firmato:
Copia:
 
A:
Felipe de Jesús Calderón Hinojosa, Presidente de la República
Alejandro Poiré Romero, Secretario de Gobernación
Juan José Sabines Guerrero, Gobernador Constitucional del Estado de Chiapas
Noé Castañón León, Secretario General de Gobierno del Estado de Chiapas
Raciel López Salazar, Procuraduría General de Justicia de Chiapas
 
 
Italia, 24 de enero de 2012
 
- Agresiones a familias simpatizantes del EZLN por grupo de priístas del ejido Banavil y detención arbitraria a Base de Apoyo del EZLN
- Muerte y desaparición forzada de indígenas tseltales
- Desplazamiento forzado de cuatro familias de Banavil, Tenejapa, Chiapas.
 
Con referencia a los hechos ocurridos el 4 de diciembre de 2011, en Banavil, Tenejapa, cuando un grupo de integrantes del Partido Revolucionario Institucional (PRI) agredieron con armas de fuego a cuatro familias simpatizantes del Ejercito Zapatista de Liberación Nacional (EZLN), que tuvieron como resultado: la muerte del Sr. Pedro Méndez López; la desaparición forzada del Sr. Alonso López Luna; el desplazamiento forzado de cuatro familias acusadas de ser simpatizantes zapatistas; la detención del Sr. Lorenzo López Girón, quien fue herido por arma de fuego y acusado de lesiones calificadas; la detención arbitraria del Sr. Francisco Santiz López Base de Apoyo del EZLN (BAEZLN), que se encontraba en un lugar distinto a los hechos; y lesiones a seis personas más, exigimos al gobierno del estado de Chiapas:
  • La búsqueda y aparición con vida del Sr. Alonso López Luna,
  • El esclarecimiento y sanción por la muerte de Sr. Pedro Méndez López,
  • La libertad del Sr. Francisco Santiz López BAEZLN, debido a que se cuenta con información
  • confiable que no se encontraba en el lugar de los hechos,
  • Atención médica oportuna y adecuada al Sr. Lorenzo López Girón,
  • Medidas precautorias y cautelares a las cuatro familias desplazadas forzadamente e incidir a
  • su retorno seguro a la comunidad de Banavil,
  • Investigación, imparcial, pronta, sería, exhaustiva y oportuna de los hechos ocurridos el 4 de
  • diciembre de 2011,
  • Castigo y desarme del grupo caciquil del PRI que agredieron al grupo simpatizante del EZLN.
 
Atentamente
…………..
 
 

I: Guerra di contro insurrezione

Inviato dal mio telefono Huawei -------- Messaggio originale -------- Da: Annamaria <maribel_1994@yahoo.it> Data: lun 8 mar 2021, 16:3...