venerdì 5 agosto 2016

L’ARTE CHE NON SI VEDE E NON SI SENTE

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Annamaria <maribel_1994@yahoo.it>
Data: 05/ago/2016 12:40
Oggetto: [Ezln-it] Moises: L'ARTE CHE NON SI VEDE E NON SI SENTE
A: EZLN-IT <ezln-it@lists.ecn.org>
Cc:

> L'ARTE CHE NONSI VEDE E NON SI SENTE
>
>
>  
> (Nota: i seguenti sono gli appunti del Subcomandante Insurgente Moisésper le parole di chiusura della partecipazione zapatista nel CompArte, nelcaracol di Oventik, il passato 29 luglio 2016. Il rischio di pioggia e lapremura del tempo non hanno permesso che il compagno sviluppasse di più alcunipunti e ha fatto sì che ne lasciasse in sospeso altri. Qui sotto si presenta laversione che originariamente sarebbe stata, per sua voce, la nostra parolazapatista).
>
>
>  
> ESERCITO ZAPATISTA DI LIBERAZIONENAZIONALE
>
> MESSICO
>
>
>  
> 29 luglio 2016
>
>
>  
> Artisti del Messico e del mondo:
>
> Compagni della Sexta Nazionale e Internazionale:
>
> Sorelle, fratelli e sorelli:
>
>
>  
> Per noi zapatiste e zapatisti l'arte si studia creando molteimmaginazioni, leggendo nello sguardo, studiando nell'ascolto, praticando.
>
>
>  
> Mettendo in pratica, cioè facendolo, si arriverà a vedere il risultatodella scienza e l'arte dell'immaginazione, della creatività.
>
>
>  
> Ci sono una scienza e un'arte che sono necessarie nell'immediato, dicome immaginare per farlo.
>
>
>  
> Ci sono una scienza e un'arte che possono essere di medio periodo.
>
>
>  
> E ci sono una scienza e un'arte di lungo periodo che si migliorerannoman mano nell'arco del tempo.
>
>
>  
> Per esempio: cosa fare su come dovrà essere un mondo nuovo. Questorichiede entrare in profondità nella scienza e nell'arte dell�

I: Guerra di contro insurrezione

Inviato dal mio telefono Huawei -------- Messaggio originale -------- Da: Annamaria <maribel_1994@yahoo.it> Data: lun 8 mar 2021, 16:3...