domenica 27 novembre 2016

Fwd: [Ezln-it] Convocazione alla Seconda Tappa del V Congresso NazionaleIndigeno

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Annamaria <maribel_1994@yahoo.it>
Data: 27/nov/2016 15:05
Oggetto: [Ezln-it] Convocazione alla Seconda Tappa del V Congresso NazionaleIndigeno
A: EZLN-IT <ezln-it@lists.ecn.org>
Cc:

> CONVOCAZIONE ALLASECONDA TAPPA DEL V CONGRESSO NAZIONALE INDIGENO
>
>
>  
> Considerato che:1.     Nella prima tappa del V CongressoNazionale Indigeno abbiamo analizzato e discusso a fondo i diversi aspettidella guerra capitalista contro i nostri popoli, concordando che è urgentefermare la depredazione, la distruzione, il disprezzo, l'oblio e la morte a cuihanno sottoposto i nostri popoli, nella speranza che finiscano le resistenzeindividuali e collettive e che la nostra patria non sia a disposizione deicapitalisti che governano questo paese e questo mondo.
>
> 2.     Che è urgente lottare e compierepassi contundenti passando all'offensiva insieme ai popoli della campagna edella città, indigeni e non indigeni, per costruire dal basso una nuova nazione.
>
> 3.     Che abbiamo deciso di mantenerci inassemblea permanente mentre sono a consulta in ognuna delle nostre geografie ledecisioni raggiunte i giorni dal 9 al 14 di ottobre del 2016 rispetto allaformazione di un Consiglio Indigeno di Governo che sia rappresentato da unadonna indigena, delegata del CNI e che partecipi al processo elettoraledell'anno 2018 per la presidenza del Messico. CONVOCHIAMO ALLA
>
> SECONDA TAPPA DEL V CONGRESSO NAZIONALE INDIGENO
>
> Che si terrài giorni 29, 30 e 31 dicembre 2016 presso il CIDECI- UNITIERRA, San Cristóbal delas Casas, Chiapas, ed il 1° gennaio 2017 nel caracol zapatista di Oventik eche avrà carattere RISOLUTIVO, riguardo agli accordi raggiunti nella primatappa del V Congresso Nazionale Indigeno ed i consensi ottenuti in questaseconda tappa, nell'ordine seguente.
>
>  29 dicembre:a)    Arrivo delle commissioni del CNI eregistrazione
>
> b)    Cerimonia di apertura delle attività
>
>  30 dicembre:Discussionein sessione plenaria a porte chiuse:
>
> a)    Installazione della seconda tappadel V CNI
>
> b)    Relazione dei risultati della consultainterna a carico della commissione nominata a tale scopo.
>
> c)     Valutazione dei risultati dellaconsulta interna ai tavoli di lavoro.
>
> d)    Strada da seguire da parte del CNI difronte alla depredazione, repressione, disprezzo e sfruttamento capitalista edil rafforzamento delle nostre resistenze e ribellioni.
>
> e)    I passi per la costituzione di unConsiglio Indigeno di Governo per il Messico.
>
>  
>
> 31 dicembre:
>
> Continuazionedella discussione dei tavoli di lavoro.
>

domenica 20 novembre 2016

EZLN: UNA STORIA PER CERCARE DI CAPIRE

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Annamaria <maribel_1994@yahoo.it>
Data: 19/nov/2016 13:05
Oggetto: [Ezln-it] EZLN: UNA STORIA PER CERCARE DI CAPIRE
A: EZLN-IT <ezln-it@lists.ecn.org>
Cc:

> Gli zapatisti spiegano l'intera genesi della proposta di candidare una donna indigena del CNI. A quien corresponda: Leggetelo.
>
> UNA STORIA PER CERCAREDI CAPIRE
>
> 17 novembre 2016
>
> Alla Sexta nazionalee internazionale:
>
> A chi simpatizzae sostiene la lotta dei popoli originari:
>
> A chi è anticapitalista:
>
> Compagne, compagni,compagnei:
>
> Sorelle e fratelli:
>
> Questo estesotesto lo abbiamo fatto insieme io e il Subcomandante Insurgente Moisés, portavocee attuale capo dell'EZLN, consultandoci su alcuni dettagli con alcune delle e deiComandanti della delegazione zapatista che ha assistito alla prima tappa del V CongressoNazionale Indigeno.
>
> Sebbene in questa,come in altre occasioni, spetta a me la redazione, è il Subcomandante InsurgenteMoisés a leggere, aggiungere o togliere, approvare o rifiutare non solo questo testo,ma tutti quelli che compaiono alla luce pubblica come autentici dell'EZLN. Non pochevolte, lungo questi scritti, userò il primo pronome singolare. La ragione di ciòsi capirà più avanti. Sebbene la destinataria principale di queste linee sia laSexta, abbiamo deciso di ampliare i suoi destinatari a chi, senza essere né starecon noi, ha le stesse inquietudini e un analogo impegno. Ecco:
>
> -*-
>
> NEMMENO I NOSTRIINCUBI
>
> Alcuni anni fa,la creatività e l'ingegno di qualche collettivo della Sexta produsse una frase che,con il passare del tempo, venne attribuita allo zapatismo. Sapete bene che siamocontro al copyright, ma non siamo soliti attribuirci né parole né azioni che nonsiano nostre. Senza dubbio, sebbene non ne siamo gli autori, la sentenza riflettein parte il nostro sentire come zapatisti che siamo.
>
> Inalberata dallaSexta contro chi, con grossolani ricatti e minacce, attaccava (come ora) lo scetticismodinanzi al "potere" delle urne elettorali istituzionali, la frase va più in là edefinisce i limiti e le carenze di una forma di lotta, quella elettorale:
>
> "I nostri sogni non entrano nelle vostre urne", si diceva e si dice.
>
> Noi come zapatistee zapatisti che siamo la sottoscrivemmo allora… e la sottoscriviamo ora. Ha la virtùdi dire molto con poche parole (un'arte oramai dimenticata). Ma, da questo latodel passamontagna, dal nostro essere ciò che siamo, aggiungiamo: "nemmeno i nostriincubi".
>
> Certo, avremmopotuto metterci "e nemmeno le nostre e i nostri morti", ma risulta che, in questitempi grami, il dolore si è espans

I: Guerra di contro insurrezione

Inviato dal mio telefono Huawei -------- Messaggio originale -------- Da: Annamaria <maribel_1994@yahoo.it> Data: lun 8 mar 2021, 16:3...